IVANHOE - SIR WALTER SCOTT

Una lettura epica e spettacolare

Una lettura che potrebbe spalancare finestre di spettacolarità. Un libro teatrale. Sembra di assistere ai duelli di amore e di spada comodamente adagiati nelle nostre poltrone”.

Clicca l'immagine per ascoltare il podcast

Un romanzo storico che nulla ha da invidiare alle serie televisive e online tanto in voga in questi anni. Questa volta non sveliamo il titolo del libro al centro della nuova puntata di “pagine di letteratura” con protagonista il critico letterario Alberto Cavaglion, ma diamo solo qualche indizio. Una scelta originale, fuori dagli schemi, che si comprende solo ascoltando l’analisi di Cavaglion.

Ivanhoe, romanzo di Sir Walter Scott (1771-1832) pubblicato nel 1820, è riconosciuto come uno dei primi romanzi storici, ovvero quel genere letterario che ricostruisce un’epoca storica passata mescolando eventi reali e personaggi di finzione e ricostruendo l’atmosfera, le pratiche sociali e le mentalità del tempo. Scott, celebre anche come poeta ( Canti giullareschi della frontiera scozzese, 1802-1803; La signora del lago, 1810) e considerato scrittore nazionale scozzese, scrisse molti altri romanzi di ambientazione storica (Waverley, 1814; Rob Roy, 1817; La sposa di Lammermoor, 1819) che fissarono le caratteristiche del genere e sancirono la fortuna del “ romanzo storico” in tutta Europa. Anche i Promessi Sposi (1840) di Alessandro Manzoni, pur con le dovute differenze, attingono da questo importante modello.

 

Pour être informé des derniers articles, inscrivez vous :
Thème Magazine -  Hébergé par Overblog